I cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Utilizzando i nostri servizi, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni, leggete qui. Sono d'accordo, continua.

 

 

Password Dimenticata?


NEWS AIRBANK

Affrontare l'estate in sicurezza: il kit e i consigli di Airbank per la sanificazione dei condizionatori

Venerdì 26 Giugno 2020



Detergere e igienizzare i condizionatori è fondamentale per garantire la massima sicurezza negli ambienti di lavoro nei quali si utilizza l’aria condizionata: per questo motivo Airbank, leader nel settore dell’antinquinamento e della sicurezza sul lavoro, ha creato, secondo le linee guida rilasciate dall’Istituto Superiore di Sanità per aiutare e combattere l’emergenza sanitaria, un nuovo kit di pulizia e sanificazione per condizionatori e un vademecum per una corretta igiene dell’impianto di raffreddamento.

Protagonista del kit è il detergente sanificante pronto all’uso pensato per igienizzare i filtri e la batteria del condizionatore. Sviluppato selezionando accuratamente le materie prime e scartando le sostanze sensibilizzanti, cancerogene e ad elevata tossicità ambientale, il prodotto è stato realizzato nel pieno rispetto delle normative di VOC e garantisce un’eccellente azione detergente grazie ad una scelta oculata di principi attivi quali tensioattivi, sali di ammonio quaternari, solventi a bassa soglia di impatto ambientale e agenti sequestranti “verdi” (NO EDTA) di ultima generazione accettati dai disciplinari del settore BIO. Gli ingredienti sono stati opportunamente dosati in modo da assicurare una rimozione completa di tutti i depositi presenti sulle superfici e, allo stesso tempo, una efficace igienizzazione. Il kit di Airbank comprende inoltre mascherine in TNT 3 veli, guanti, gel igienizzante mani  e panno in microfibra per garantire un’accurata disinfezione e protezione della persona che si occuperà della procedura.

Insieme al kit, Airbank condivide anche un vademecum con gli step da seguire per assicurare una corretta igiene dell’impianto di raffreddamento in tutta sicurezza. 

1 - Igienizzazione e protezione

Prima di procedere con la detersione e la disinfezione del condizionatore, è fondamentale che la persona che si occuperà della procedura si protegga in modo adeguato disinfettando le mani con il gel igienizzante o con una soluzione alcolica (almeno al 60%), per eliminare ogni possibile agente contaminante. Dovrà poi utilizzare guanti monouso e indossare una mascherina, così da proteggere le vie aeree da polvere e batteri che possono disperdersi nell’aria durante le operazioni.

2 - Rimuovere sporco e materiale organico dalle superfici
Per sanificare un condizionatore si può iniziare con un’accurata detersione, utilizzando “igienizzanti per ambienti” (contenenti detergenti) per rimuovere sporco e materiale organico che si annidano sulle superfici.

3 - Disinfezione di alette e griglia

La semplice detersione, però, per quanto accurata, non garantisce il completo allontanamento dei contaminanti microbici ed è per questo motivo che è necessario procedere con la disinfezione del condizionatore, utilizzando agenti chimici o fisici con effetto virucida e in grado di uccidere o inibire i microrganismi oppure facendo affidamento al detergente sanificante spray pronto all’uso pensato da Airbank.

4 - Pulire alette e griglia

Come prima cosa si deve procedere con la disinfezione di alette e griglia esterne del condizionatore, utilizzando il detergente sanificante e passandolo con un panno in microfibra.

5 - Disinfezione dei filtri interni e della batteria

È poi necessario procedere con la disinfezione del filtro - rimuovendolo -  e della batteria del condizionatore per eliminare possibili batteri depositati sul radiatore.

“Ora più che mai eseguire la pulizia dei condizionatori in modo performante e accurato è fondamentale e con questo nuovo prodotto Airbank vuole aiutare le aziende a farlo, affrontando così il periodo estivo in totale sicurezza”, afferma Gloria Mazzoni, General Manager di Airbank. “Inoltre il kit è stato creato con prodotti a bassa soglia di impatto ambientale, per garantire al contempo il rispetto per l’ambiente, un valore che da sempre ci contraddistingue”.