I cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Utilizzando i nostri servizi, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni, leggete qui. Sono d'accordo, continua.
Facebook Linkedin Twitter YouTube Instagram

 

 

Password Dimenticata?


Mercoledì 24 Febbraio 2021

Gas Serra: cosa sono e a che punto siamo con la lotta per la loro eliminazione

I gas serra sono dei gas presenti nell’atmosfera che trattengono all’interno della stessa il calore emesso dalla superficie terrestre. Questi gas, responsabili del fenomeno noto come “effetto serra”, possono avere origine naturale, come il vapore acqueo (H2O), l’anidride carbonica (CO2), il protossido di azoto (N2O), il metano (CH4) ed l’esafluoruro di zolfo (SF6) oppure antropica, come gli alocarburi, tra i quali ci sono i clorofluorocarburi (CFC).

E’ proprio a causa dell’attività dell’uomo, dell’industrializzazione e del conseguente aumento delle emissioni di gas in atmosfera che l’effetto serra, fenomeno naturale di per sé non è negativo, ha perso il proprio equilibrio e si è trasformato nel peggior nemico della Terra: la temperatura aumenterà causando profondi cambiamenti climatici, con conseguenze come lo scioglimento dei ghiacciai, l’innalzamento del livello del mare, lì aumento delle ondate di calore e lunghi periodi di siccità, accompagnati di contro a forti alluvioni, tempeste e uragani con conseguente distruzione dell’habitat degli animali, estinzione di molte specie animali e aumento delle malattie respiratorie e cardiovascolari.

Fortunatamente, l’Unione Europea è tra le potenze economiche più attive nella lotta alle emissioni di gas serra: entro il 2018 ha ridotto le sue emissioni di gas serra del 23% rispetto ai livelli del 1990 e si è impegnata a raggiungere una riduzione del 40% entro il 2030.

E in Italia, qual è la situazione attuale?

Fortunatamente, sulla base dei dati messa a disposizione da Ispra per il 2020, “si stima una consistente riduzione delle emissioni di gas serra a livello nazionale, prevalentemente a causa delle restrizioni dovute al Covid-19”.

Anche se si è ancora in attesa di avere tutte le informazioni necessarie per una stima definitiva, nello scorso anno le emissioni nel nostro Paese sono state inferiori del 9,8% rispetto al 2019 a fronte di una riduzione prevista del Pil pari all’8,9%".

Perchè il cambiamento avvenga in maniera radicale, bisogna impegnarsi a tutti i livelli, a partire dalle nostre abitudini quotidiane.

Possiamo cominciare seguendo queste semplici regole:

1. Viaggiare in modo più sostenibile
2. Usare veicoli a basso consumo di combustibile
3. Investire in elettrodomestici a maggiore efficienza
4. Rendere l’intera casa energeticamente piu’ efficiente
5. Diventare energeticamente efficienti e ridurre gli sprechi
6. Comprare l’energia verde
7. Passare a una dieta biologica e vegetariana

0 COMMENTI

INVIA
Nessun messaggio presente

Accedi