I cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Utilizzando i nostri servizi, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni, leggete qui. Sono d'accordo, continua.
ENG
Facebook Linkedin Twitter YouTube Instagram

 

 

Password Dimenticata?


Martedì 13 Novembre 2018

Tubewall: la soluzione svedese alle inondazioni

L’instabilità climatica che ha colpito la penisola italiana nell’ultimo mese, con le conseguenze sotto gli occhi di tutti, ha sicuramente colpito l’opinione pubblica, facendoci comprendere quanto importante sia essere pronti ed equipaggiati per i pericoli idrogeologici.
Airbank, che lavora costantemente per arricchire il proprio ventaglio di proposte delle più moderne ed avanzate tecnologie e soluzioni per fronteggiare le emergenze, vanta alcuni prodotti in esclusiva: primo tra tutti, TUBEWALL.
Tubewall è una barriera protettiva mobile contro le inondazioni, in grado di arginare acqua stagnante o che scorra a bassa velocità, fino ad una altezza di 1 metro.
Sviluppata in Svezia, con il sostegno del Servizi di Soccorso Svedesi e vincitrice del  primo premio BBC’s Live Show “migliori invenzioni”, Tubewall è una soluzione modulare: diversi moduli possono essere affiancati l’un l’altro a seconda della lunghezza da difendere, con possibilità anche di formare angoli; può essere anche utilizzata per aumentare l’altezza di dighe o argini esistenti, oltre a mettere in sicurezza aree residenziali, fabbricati e strade.
Il suo funzionamento è molto semplice: il tubo che funge da blocco per l’acqua è a sua volta composto da più tubi di pvc interconnessi, riempiti di aria con un gonfiatore elettrico; questo cilindro galleggiante è saldato ad una “gonna” di pvc che si appoggia al suolo: sarà il peso dell’acqua stessa a tenere il sistema ancorato al suolo.
La barriera ha il vantaggio di essere  molto più leggera di una corrispondente barriera di sacchi di sabbia ed è facilmente posizionabile da 2-4 persone. Funziona anche su prati, campi, strade di ghiaia e asfalto e richiede una minima preparazione del sito prima dell’installazione.


0 COMMENTI

INVIA
Nessun messaggio presente

Accedi