I cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Utilizzando i nostri servizi, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni, leggete qui. Sono d'accordo, continua.

 

 

Password Dimenticata?


Martedì 23 Giugno 2020

Verso una nuova mobilità

Il Covid-19 ha cambiato le nostre abitudini in modo radicale: dapprima, costringendoci in casa e al lavoro da remoto; ora, con la ritrovata libertà di movimento, nel modo di spostarci e di fruire delle città.

E’ evidente che, per non ritornare alle vecchie abitudini, la ripartenza abbia bisogno di soluzioni green innovative e coraggiose per la mobilità.

Al fine di auspicare un cambiamento, Legambiente, ha deciso di rivolgersi direttamente ai Sindaci della città italiane, suggerendo loro un pacchetto di 5 misure sostenibili e concrete per ripensare la mobilità in città evitando che automobili e moto tornino a farla da padrone.

Secondo l’associazione ambientalista italiana, le amministrazioni dovrebbero garantire in primo luogo mezzi pubblici più sicuri, accanto a nuove ciclabili nelle aree urbane; a seguire dovrebbero continuare ad incentivare lo smart working; dovrebbero inoltre invitare i cittadini a rottamare vecchie auto in favore di una mobilità più sostenibile, rafforzando anche la sharing mobility.

Sharing mobility che, secondo quanto emerso durante l’edizione digitale della Conferenza Nazionale sulla Sharing Mobility, dopo un periodo di naturale flessione dovuto alle misure di confinamento e distanziamento sociale, è in decisa ripartenza, affermandosi come un valido alleato del trasporto pubblico.

Secondo l'indagine presentata per l'occasione, nelle città italiane è in atto una piccola rivoluzione silenziosa: mentre bus, tram e metro sono costretti a viaggiare a capacità ridotta, crescono le soluzioni alternative come i mezzi condivisi a due e a quattro ruote.

Parallelamente, il Bonus Mobilità 2020, introdotto dal Governo nel DL Rilancio e che prevede un contributo pari al 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché monopattini, hoverboard e segway sta letteralmente facendo decollare le vendite di due ruote.

Sembrano dunque esserci tutti i presupposti per nuova mobilità urbana: è il momento di concretizzare il cambiamento.

0 COMMENTI

INVIA
Nessun messaggio presente

Accedi