In questo sito utilizziamo i cookie, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Per maggiori informazioni clicca qui oppure chiudi.
ENG
Facebook Linkedin Twitter YouTube Instagram

 

 

Password Dimenticata?


PARTNER

Airbank collabora costantemente con aziende leader nei loro settori per realizzare progetti mirati alla salvaguardia dell'ambiente e alla sicurezza dei lavoratori.
I due esempi più importanti sono le collaborazioni avviate con Yamaha Motor Racing e General Electric.



YAMAHA MOTOR RACING

Dal 2010 AIRBANK è partner di Yamaha Motor Racing, società che gestisce le operazioni MotoGP di Yamaha di cui è consulente e fornitore di prodotti per il mantenimento della certificazione ambientale ISO 14001 raggiunta insieme nel 2010.

Airbank e Yamaha
Logo Yamaha

Commento di Gloria Mazzoni - General Manager Airbank
"Dal 2010 abbiamo un rapporto di collaborazione con Yamaha Motor Racing finalizzato al mantenimento della certificazione ambientale ISO 14001. Grande è stata la soddisfazione nel constatare come, da parte di un’azienda che opera nell’ambito delle competizioni motoristiche sportive, si sia sviluppata una forte sensibilità nei confronti della sicurezza delle persone e della tutela dell’ambiente.
In Yamaha Motor Racing abbiamo trovato un partner estremamente ricettivo dove manager e addetti hanno mostrato attenzione ed entusiasmo nel seguire le varie fasi del processo di implementazione della certificazione ambientale seguite dai nostri consulenti. Per creare questo Sistema di Gestione Ambientale, Airbank, ha messo a disposizione di Yamaha Motor Racing un team di tecnici altamente specializzati, nonchè una vasta gamma di prodotti e servizi, diversificati e personalizzabili a seconda delle esigenze del momento.
Un grazie speciale a tutte le persone con cui stiamo collaborando. Ho trovato in Yamaha un partner affidabile e collaborativo, che con questa certificazione ha acquisito un carattere di distinzione e trasparenza."
Commento di Marco Riva - General Manager Yamaha
"Da alcuni anni Yamaha Motor Racing è impegnata in un progetto tanto ambizioso quanto stimolante, il cui obiettivo ultimo è il miglioramento delle condizioni di lavoro dello staff, in termini di salute, sicurezza e ambiente, sia a Gerno di Lesmo, dove ha sede il Team Yamaha Factory Racing MotoGP, sia nei vari circuiti del campionato Mondiale MotoGP.
Il percorso ci ha portato a raggiungere, nel 2010, il primo importante obiettivo: la certificazione ISO 14001.
Raggiunto il primo importante traguardo, ora siamo impegnati al mantenimento di un sistema di gestione ambientale che sia efficace e integrato con il sistema di prevenzione salute e sicurezza. L’intero progetto è allineato al programma CSR (Corporate Social Responsibility) di Yamaha Motor, che si svilupperà ulteriormente estendendo il concetto di “sostenibilità” a tutte le attività e a tutti i processi aziendali.
Inoltre, siamo particolarmente impegnati in un processo di condivisione delle esperienze e dei risultati con i key player del Campionato MotoGP ovvero i promotori dei Gran Premi, i circuiti, l’Associazione dei Team (IRTA) e, soprattutto, Dorna, la società che organizza e gestisce il Campionato, con l’obiettivo di diffondere i concetti di sostenibilità ambientale, sociale, economica e con la speranza che la nostra motivazione e i nostri risultati “contagino” anche il pubblico attraverso messaggi efficaci ed esempi di comportamento.
L’assistenza e la consulenza dei nostri partner si è rivelata essenziale durante l’intero processo e, soprattutto, continua ad essere cruciale nel corso della “fase 2”. Siamo orgogliosi di continuare questo percorso con Airbank, Premium Supplier di Yamaha Motor Racing, i cui prodotti e servizi ci consentiranno di migliorare ulteriormente i nostri processi aziendali e il nostro ambiente di lavoro."

Yamaha - Kiss Mugello
Yamaha - Kiss Mugello
Yamaha - Kiss Mugello
Yamaha - Kiss Mugello

PROGETTO KISSMUGELLO - Airbank e Yamaha


Uno dei maggiori successi nati dalla collaborazione tra Airbank e Yamaha Motor Racing è il progetto "KiSS Mugello".
Giunto alla sua quinta edizione, KiSS Mugello (Keep it Shiny and Sustainable) è il programma di sostenibilità ambientale e sociale del Gran Premio d’Italia di Motociclismo.
Il programma intende sensibilizzare sull’importanza di adottare comportamenti sostenibili nei grandi eventi sportivi, facendo leva sulla passione per il motociclismo per far crescere la passione per la sostenibilità.
L’obiettivo del programma è ridurre l’impatto ambientale dell’evento, con iniziative quali la raccolta differenziata (con la distribuzione di 20 mila kit con sacchetti e fogli informativi) e il riciclo dei rifiuti, secondo principi di economia circolare; la raccolta delle pile esauste, degli oli alimentari esausti e degli oli lubrificanti usati; l’acqua potabile gratuita per gli spettatori; un piano di comunicazione per incentivare gli spettatori alla mobilità sostenibile.

GENERAL ELECTRIC

La gestione sostenibile dei parchi eolici è uno dei principali punti su cui Airbank ha deciso di porre particolare attenzione. Grazie alla preziosa collaborazione di GE Renewable Energy, Airbank ha svolto un lungo lavoro di analisi sulla manutenzione ordinaria e sulle principali emergenze occorse nei parchi eolici piccoli, medi e grandi. Parallelamente sono stati considerati gli obiettivi espressi dalle società di Service Eolico: la minimizzazione dell’impatto ambientale e la gestione dei rifiuti generati.

Yamaha - Kiss Mugello

Dall’analisi in campo è emerso che nella fase di manutenzione ordinaria le principali attività svolte sono: l’ingrassaggio delle parti rotanti, il cambio del filtro dell’olio del gearbox, il serraggio dei bulloni, il cambio dell’olio e il cambio del liquido del converter. Airbank, ha studiato un kit per la manutenzione ordinaria di un parco eolico, composto da panni assorbenti specifici, salsicciotti assorbenti, detergenti sgrassanti per oli e appositi D.P.I., al fine di garantire la massima sicurezza degli operatori. Riguardo la minimizzazione dell’impatto ambientale, ogni kit è dotato di speciali sacchi per la gestione dei rifiuti.

Dall’analisi degli incidenti nei parchi eolici in tutto il mondo, tenendo in considerazione le attrezzature già in essere negli aereogeneratori dei principali produttori, Airbank ha fornito un pratico kit di emergenza composto da prodotti per il contenimento e l’assorbimento di oli e liquidi pericolosi.

Infine dall’analisi dei luoghi adibiti allo stoccaggio del materiale utilizzato durante la manutenzione ordinaria, Airbank ha messo a punto una soluzione completa con: fusti per oli minerali e liquidI lubrificanti con vasca di raccolta, armadi di sicurezza per prodotti chimici, contenitori per batterie esauste e tubi fluorescenti, contenitori per la raccolta di filtri olio e aria, stazioni di stoccaggio per olio esausto, contenitori di raccolta per rifiuti tossici o infiammabili (che a causa della loro pericolosità devono essere separati dagli altri rifiuti), ed infine contenitori per materiali contaminati da sostanze pericolose e contenitori per materiali contaminati da sostanze inquinanti ma non pericolose.

Airbank ha aggiunto così un nuovo tassello alla sostenibilità dei parchi eolici.